Scegliere la forbice da parrucchiere professionale perfetta: Guida completa e consigli utili

Scegliere la forbice da parrucchiere professionale perfetta: Guida completa e consigli utili

Benvenuti al nostro blog dedicato alla scelta della forbice da parrucchiere professionale perfetta! Nel vasto mercato delle forbici per capelli, esistono numerosi modelli e misure studiati appositamente per soddisfare le diverse esigenze dei professionisti del settore. La selezione della giusta misura e del tipo di impugnatura è una decisione strettamente personale, che dipende dalla conformazione della mano dell’acconciatore e dal tipo di tecnica e taglio che si desidera realizzare.

Le forbici per parrucchieri si distinguono in diverse categorie, una prima distinzione può essere fatta fra forbici da taglio e forbici da sfoltire. Le forbici da taglio sono progettate per scorrere fluidamente e delicatamente sull’intera chioma, risultando particolarmente adatte per alleggerire le punte e le capigliature, nonché per realizzare tagli carré. D’altra parte, le forbici a lama dentata vengono utilizzate per sfoltire la chioma, e si possono trovare sul mercato con diverse densità di denti, per adattarsi alle preferenze e alle esigenze dei parrucchieri.

Per i tagli più audaci e originali, ci sono le forbici a coccodrillo, caratterizzate da un numero ridotto di denti, che consentono di creare nette rotture all’interno della chioma, ottenendo un effetto moderno e accattivante sull’intera capigliatura.

Un altro aspetto importante nella scelta delle forbici per parrucchieri riguarda il materiale di cui sono fatte. Tra i più comuni e apprezzati vi sono quelle interamente rivestite in acciaio, carbonio o titanio. In particolare, le forbici in acciaio forgiate in Giappone sono considerate le migliori per i capelli e sono le preferite dai parrucchieri esperti.

Nel nostro blog, esploreremo approfonditamente tutte queste opzioni e forniremo utili consigli per aiutarti a individuare la forbice da parrucchiere professionale perfetta, in modo che tu possa offrire sempre tagli impeccabili ai tuoi clienti. Resta con noi per scoprire tutto ciò che c’è da sapere sul mondo affascinante e variegato delle forbici per capelli!

Ma entriamo nel dettaglio

Ogni paio di forbici da parrucchiere è composto da due elementi essenziali: le lame e l’impugnatura, che si uniscono tramite il perno.

Le lame sono la parte principale responsabile della funzione di taglio e possono presentare lunghezze e forme diverse a seconda delle specifiche esigenze. Ogni lama è collegata a un manico che termina con un anello per le dita. Gli anelli posti alle estremità dei manici costituiscono l’impugnatura delle forbici. Per una presa corretta, è consigliabile inserire il pollice in uno degli anelli e l’anulare nell’altro anello, permettendo una presa stabile e controllata durante l’utilizzo delle forbici.

Il perno è il punto di connessione tra le lame e l’impugnatura. Questo componente consente alle lame di muoversi in modo sincronizzato e controllato. Il perno rappresenta quindi il fulcro dell’azione delle forbici, consentendo il movimento caratteristico di apertura e chiusura delle lame.

In sintesi, le lame svolgono il compito di tagliare, mentre l’impugnatura fornisce una presa confortevole e sicura.

Nonostante le forbici per parrucchieri condividano una struttura di base, esistono diverse tipologie di impugnatura che si adattano alle diverse esigenze dei tagli. Tra queste impugnature, le più comuni sono la simmetrica, l’offset e la semi-offset.

Impugnatura simmetrica: La simmetrica rappresenta l’impugnatura di base delle forbici per parrucchieri. In questo caso, i due anelli per le dita sono perfettamente paralleli tra di loro. Questo tipo di impugnatura offre una presa tradizionale e simmetrica, dove entrambi i lati della forbice sono utilizzati in modo equivalente per il taglio dei capelli.

Impugnatura offset: L’impugnatura offset è caratterizzata da una differenza di lunghezza tra gli anelli per le dita. L’anello dell’indice è posizionato in modo più avanzato rispetto all’anello del pollice. Questo design consente al parrucchiere di mantenere una posizione più naturale e rilassata durante il taglio dei capelli. L’impugnatura offset riduce lo stress e la tensione sul polso e sulla mano, offrendo maggiore comfort durante l’utilizzo prolungato delle forbici.

Impugnatura semi-offset: L’impugnatura semi-offset è una via di mezzo tra la simmetrica e l’offset. In questa impugnatura, l’anello dell’indice è leggermente spostato in avanti rispetto all’anello del pollice, ma in misura inferiore rispetto all’impugnatura offset completa. Questo design offre un compromesso tra la presa simmetrica tradizionale e l’impugnatura offset, fornendo un po’ di comfort e rilassamento extra durante il taglio.

La scelta dell’impugnatura dipende dalle preferenze personali del parrucchiere e dal tipo di taglio da effettuare. L’impugnatura simmetrica è la più comune e viene utilizzata per una vasta gamma di tagli. L’offset e la semi-offset, d’altra parte, offrono un maggiore comfort e riducono l’affaticamento durante il lavoro prolungato. Ogni tipo di impugnatura ha le proprie caratteristiche e vantaggi, consentendo al parrucchiere di scegliere quella che si adatta meglio alle proprie preferenze e al tipo di lavoro da svolgere. La scelta dell’impugnatura corretta può contribuire a migliorare la precisione, la comodità e l’efficienza durante il taglio dei capelli.

Come scegliere la giusta forbice

Quando si cerca la forbice perfetta, ci sono alcune cose da prendere in considerazione. Innanzitutto, non esiste un modello di forbice adatto a tutti. Ogni parrucchiere ha esigenze soggettive diverse, quindi è importante avere un’ampia scelta per trovare lo strumento che si adatta alle proprie preferenze.

Inoltre, è essenziale provare il modello scelto prima dell’acquisto. Le forbici devono adattarsi perfettamente alla mano, garantendo un lavoro senza impedimenti o fastidi. È consigliabile acquistare da un’azienda seria, professionale e competente che offra un servizio post-vendita affidabile. Questo include l’affilatura, la manutenzione e la riparazione delle forbici, assicurando che lo strumento rimanga sempre performante e in condizioni ottimali nel tempo. Un’azienda affidabile ti offrirà la sicurezza di ricevere assistenza e supporto quando ne hai bisogno.

Lama taglio tedesco bordo smussato

Le forbici con lama stile tedesco si contraddistinguono per il loro design caratterizzato da un interno piatto e un bordo smussato con un angolo di taglio variabile dai 20 ai 45 gradi. Questo tipo di lama è considerato il più tradizionale e viene impiegato comunemente dai parrucchieri specializzati in tagli per uomini e dai barbieri, nonché nelle scuole di formazione per parrucchieri. La loro popolarità è dovuta alla solidità e alla facilità d’uso che offrono durante il processo di taglio.

Lama a filo Giapponese

Queste forbici presentano una lama convessa con un filo rasoio sottile e affilatissimo. L’affilatura segue una curvatura ad arco, consentendo di ottenere un tagliente estremamente fine. Grazie a questa caratteristica, le forbici stile giapponese convessa offrono un taglio preciso e liscio, risultando fondamentali per tecniche avanzate come il taglio scivolato. La curvatura della lama permette alle forbici di adattarsi perfettamente alla forma della testa, garantendo una precisione senza pari.

Lama microseghettata

Quando si tratta di ottenere tagli dritti e precisi, le forbici con lama microdentata sono un’opzione affidabile e altamente funzionale. Queste forbici presentano una superficie di taglio dotata di piccoli denti che impediscono ai capelli di scivolare lungo la lama, garantendo una maggiore stabilità durante il taglio.

La presenza dei denti sulla lama delle forbici permette di mantenere una presa salda sui capelli, assicurando un controllo ottimale durante il taglio. Questo tipo di forbici è particolarmente adatto per creare acconciature perfette ed ordinate, poiché offre una precisione senza compromessi.

Dimensioni

Le forbici per capelli sono strumenti fondamentali per barbieri e parrucchieri, e una delle caratteristiche più rilevanti è la loro misura, espressa in pollici. Le dimensioni delle forbici influenzano la precisione dei tagli e la facilità d’uso durante le diverse tecniche di styling.

Nel settore dei barbieri, le forbici tendono ad avere dimensioni medio-lunghe, generalmente comprese tra i 6.5 e i 7 pollici. Questa lunghezza offre una presa comoda e un controllo ottimale, essenziale quando si lavora su barbe e baffi. Le forbici barbiere più lunghe consentono tagli più ampi e fluidi, particolarmente adatti per eseguire tagli di lunghezza e forme diverse sulla barba.

D’altra parte, i parrucchieri preferiscono spesso forbici con lame più contenute, in modo da avere un controllo maggiore nei dettagli e nelle sfumature dei tagli di capelli. Le dimensioni più comuni per le forbici da parrucchiere sono di 5, 5.5 o 6 pollici. Le forbici più corte, come quelle da 5 pollici, sono ideali per dettagli precisi e lavori di precisione, mentre quelle da 6 pollici offrono un equilibrio tra precisione e versatilità.

La scelta della misura delle forbici è spesso soggettiva e dipende anche dalla preferenza personale di ciascun professionista. Alcuni parrucchieri potrebbero prediligere lame più corte per lavori dettagliati, mentre altri potrebbero optare per forbici più lunghe per tagli più ampi e rapidi.

In definitiva, la lunghezza delle forbici è una caratteristica cruciale per garantire risultati ottimali e soddisfacenti nel lavoro di barbieri e parrucchieri. Scegliere la misura giusta, in base alle proprie esigenze e preferenze, contribuirà a ottenere tagli precisi e di qualità superiore, rendendo il processo di acconciatura un’esperienza piacevole sia per il professionista che per il cliente.

SCEGLI LA FORBICE PIU’ ADATTA ALLE TUE ESIGENZE

Lascia un commento